News

LA FORMAZIONE IN VIDEOCONFERENZA E' EQUIPARATA ALLA FORMAZIONE IN AULA

Decreto-legge 24 marzo 2022: equiparazione aula-videoconferenza nell'ambito della formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro

Il Senato della Repubblica in sede di conversione in Legge del decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, recante disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19 - in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza - ha aggiunto un articolo riguardante la salute e sicurezza.
 
Nel testo approvato dal Senato è stato introdotto l’art. 9-bis che disciplina la formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il testo era già stato approvato dalla Camera e precisa quanto segue: “Nelle more dell'adozione dell'accordo di cui all'articolo 37, comma 2, secondo periodo, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, la formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza sul lavoro può essere erogata sia con la modalità in presenza sia con la modalità a distanza, attraverso la metodologia della videoconferenza in modalità sincrona, tranne che per le attività formative per le quali siano previsti dalla legge e da accordi adottati in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano un addestramento o una prova pratica, che devono svolgersi obbligatoriamente in presenza”.
 
In pratica l’art. 9bis riconosce l'equiparazione aula-videoconferenza nell'ambito della formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro.
 
Quindi, vi sono alcuni corsi che possono essere svolti anche per intero in videoconferenza. Ad esempio, è possibile erogare in modalità videoconferenza sincrona tutti quelli riguardanti le figure della sicurezza sul lavoro, come i corsi per lavoratori, RLS e preposti.
In generale, tuttavia, qualora il corso preveda la frequentazione di una parte pratica successiva a quella teorica, è invece consigliabile la frequenza dell’intero corso in presenza, per dare continuità all’attività svolta.
 
E' certamente una buona notizia in quanto la formazione a distanza in modalità sincrona presenta degli indubbi vantaggi (riduzione dei costi di trasferta dei partecipanti, semplicità di utilizzo, evita spostamenti) e in certe situazioni rappresenta una validissima soluzione.
 
Tuttavia, a nostro avviso, il valore aggiunto e l'efficacia della formazione in presenza non è sostituibile. Durante un corso in presenza il contatto umano tra docente e corsista, le abilità di un buon formatore, il suo timbro di voce, i gesti, permetteranno una comunicazione più efficace e stimolante, oltre ad una più facile memorizzazione delle informazioni trasmesse. Un altro degli aspetti positivi è la possibilità di poter interagire con il formatore, ponendo quesiti durante la lezione garantendo un maggior coinvolgimento dei discenti rispetto ad un corso di formazione online. 
 

Lavoriamo per offrire ai nostri clienti soluzioni che permettano di far crescere in sicurezza le persone, le aziende e le istituzioni agendo sul miglioramento continuo.

Tieniti informato, rimani in contatto con Acons

Contattaci per qualsiasi informazione a info@acons.it