News

Pubblicato da INAIL il nuovo modello OT23 per la riduzione del tasso medio di tariffa

Il modello OT24 viene sostituito dal nuovo modello OT23, pubblicato da Inail per la riduzione del tasso medio di tariffa. Cos'è, di cosa parla, e come funziona?

L'Inail ha recentemente pubblicato il nuovo modulo OT23 sul proprio sito, utile per le domande di riduzione del tasso medio di tariffa per la prevenzione. Il modello OT23 sostituisce quindi il precedente modello OT24.

 

Nel nuovo modello OT23 l’Inail indica le azioni e i miglioramenti, nella salute e sicurezza negli ambienti di lavoro, considerati validi al fine della riduzione. Gli interventi meritevoli per la presentazione della domanda potranno riguardare, a titolo di esempio:

  • adozione o il mantenimento di sistemi di gestione della sicurezza sul lavoro;
  • asseverazioni rilasciate da organismi paritetici;
  • segnalazione e analisi di quasi infortuni o di mancati incidenti sul lavoro;
  • iniziative particolari di formazione adottate;
  • adozione di specifiche modalità di verifica efficacia della formazione sicurezza dei lavoratori;
  • agevolazioni sociali concesse ai lavoratori;
  • convenzioni stipulate con le Asl per le campagne contro il fumo, l’abuso di alcool e di sostanze stupefacenti, e di adozione di corretti stili di alimentazione.
modello-ot23.jpg

Ad ogni intervento migliorativo viene assegnato un determinato punteggio, che varia a seconda della tipologia e rilevanza dell’intervento stesso. Per poter accedere alla riduzione del tasso occorre che la somma dei rispettivi punteggi sia pari ad almeno 100 punti.

 

Inoltre, l'Inail individua per ogni intervento la Documentazione ritenuta probante per dimostrare l’attuazione dell’intervento dichiarato nell’anno 2019. A pena di inammissibilità, entro il 29 febbraio 2020, la documentazione probante l’effettuazione degli interventi previsti dal modello OT23 deve essere presentata insieme alla domanda, utilizzando l’apposita funzionalità disponibile nei Servizi online di Inail.

 

Hai bisogno di maggiori informazioni sulla funzione del nuovo modello? Contatta il nostro esperto Michele Frigo al 045/8601068 o all'indirizzo michele@acons.it.

Lavoriamo per offrire ai nostri clienti soluzioni che permettano di far crescere in sicurezza le persone, le aziende e le istituzioni agendo sul miglioramento continuo. 

Tieniti informato, rimani in contatto con Acons

Contattaci per qualsiasi informazione a info@acons.it