LOCALI INTERRATI: PERICOLO GAS RADON

27/03/2018
Il Gas Radon è prodotto dal suolo e dalle rocce, fuoriesce e si diluisce nell’atmosfera e se penetra in un ambiente

IL LAVORO IN SOLITUDINE A SCUOLA

27/03/2018
COSA SIGNIFICA "LAVORARE IN SOLITUDINE"? Le persone «tenute a lavorare da sole» sono coloro alle quali non si può

D.Lgs 81/2008: LA NOMINA DEL RSPP E' UN OBBLIGO DEL DATORE DI LAVORO

07/11/2017
Il D.Lgs 81/2008 dice che le imprese sono tenute alla designazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e

RIPRISTINATO L'OBBLIGO DI INDICAZIONE IN ETICHETTA DELLO STABILIMENTO DI PRODUZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI

06/11/2017
Il 22 ottobre 2017 è entrato in vigore il decreto legislativo n. 145 del 15/09/2017 che ripristina l’obbligo di

INAIL: NUOVO OBBLIGO COMUNICAZIONE INFORTUNI

25/10/2017
Dal 12 ottobre 2017 diventa obbligatorio comunicare all' INAIL anche l'infortunio di un solo giorno (escluso quello

02/08/2017: SCADENZA REGISTRAZIONE DEGLI STABILIMENTI CHE ESEGUONO ATTIVITÀ NELLA FILIERA DEI MOCA

27/07/2017
I MOCA sono Materiali ed Oggetti a Contatto con Alimenti tipo contenitori ed involucri per alimenti, macchinari per la trasformazione dei prodotti alimentari, utensili da cucina, etc e sono disciplinati a livello comunitario dal Regolamento (CE) n. 1935/2004 (norma quadro), la quale stabilisce i requisiti generali cui devono rispondere tutti i materiali ed oggetti in questione, mentre misure specifiche contengono disposizioni dettagliate per i singoli materiali (materie plastiche, ceramiche etc).
 
Il 02 aprile 2017 è entrato in vigore il Decreto Legislativo del 10 febbraio 2017 n. 29 "Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui ai regolamenti (CE) n. 1934/2004, n. 1895/2005, n. 2023/2006, n. 282/2008, n. 450/2009 e n. 10/2011, in materia di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari e alimenti" che prevede sanzioni per prescrizioni innovative rispetto al passato, quali gli obblighi di comunicazione di rintracciabilità e di ritiro dei materiali ed oggetti, nonché gli obblighi relativi al rispetto delle buone pratiche di fabbricazione dei MOCA, recate nel Regolamento (CE) n.2023/2006.
 
Tra i nuovi adempimenti si segnala l’obbligo per gli operatori economici che rientrano nella filiera dei materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti – MOCA di registrare all’autorità sanitaria territorialmente competente, tramite procedura SUAP, gli stabilimenti che eseguono le attività di cui al reg. CE 2023/2006, ad eccezione degli stabilimenti in cui si svolge esclusivamente l’attività di distribuzione al consumatore finale.
Tale comunicazione deve essere effettuata entro 120 giorni dall’entrata in vigore del D.Lgs. 29 del 10/02/2017, ovvero entro il 02 agosto 2017, anche se lo stabilimento risulta già registrato per altre attività ai sensi dei Reg 852/04 e 853/04.
 
Per ulteriori informazioni contattaci
Tiziana sicurezza@acons.it
045/8601068