Attrezzature di lavoro

Data Titolo Sede Prezzo
* I prezzi si intendono IVA esclusa

Il D.Lgs. 81/08 e l'accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 individuano le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori (lavoratori dipendenti, autonomi, imprenditori) attraverso la partecipazione a specifici corsi di formazione.

La formazione sulle attrezzature non è sostitutiva della formazione obbligatoria (formazione generale e formazione specifica) prevista ai sensi degli Accordi del 21/11/2011.

ATTREZZATURE DI LAVORO CHE PREVEDONO UNA SPECIFICA ABILITAZIONE DEGLI OPERATORI E RELATIVA DURATA
  • Piattaforme di Lavoro Elevabili - PLE (8/10 ore)
  • Gru su autocarro (12 ore)
  • Gru a torre (12-14 ore)
  • Gru mobili (14 ore)
  • Gru mobili-braccio telescopico o brandeggiabile -modulo aggiuntivo (8 ore)
  • Carrelli semoventi con conducente a bordo, a braccio telescopico (12-14 ore)
  • Trattori agricoli o forestali (8 ore)
  • Macchine mov. terra (escavatori, caricatori, terne) (10-12 ore)
  • Pompe per calcestruzzo (14 ore).
     
OBIETTIVI: I percorsi formativi hanno lo scopo di ottemperare all’obbligo, imposto al datore di lavoro dall’art. 73 del D.Lgs. 81/08, di formazione, informazione e addestramento dei lavoratori che utilizzano un’attrezzatura di lavoro.

CERTIFICAZIONI: Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di abilitazione.

SANZIONI: D.Lgs. 81/08 – Art. 87 – comma 2, lett. c) Arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 euro per la violazione degli articoli 71, commi 1, 2, 4, 7 e 8.

Alcuni corsi sono proposti a catalogo (vedi date sotto), altri sono programmati su richiesta.

IMPORTANTE: l'accordo Stato-Regioni sulle attrezzature entrerà in vigore il prossimo 12/03/2013.

I lavoratori incaricati all'uso delle attrezzature che, alla data del 12/03/2013 hanno già frequentato corsi di formazione adeguati (composti di modulo teorico, modulo pratico e verifica finale dell'apprendimento), anche se di durata inferiore a quella prevista dall'Accordo, sono ritenuti validi.

In questo caso dovranno effettuare un aggiornamento pari a 4 ore entro due anni dall'entrata in vigore dell'Accordo (12/03/2015) e sucessivamente ogni 5 anni.

 
Vuoi maggiori informazioni ?